#Lotto marzo & #Non Una Di Meno

#Lotto marzo: tante adesioni dal mondo Arci allo sciopero globale delle donne con un’ampia partecipazione alle manifestazioni di piazza

L’8 marzo di quest’anno, in diverse parti del mondo le donne si mobiliteranno per il primo sciopero globale, astenendosi da ogni attività lavorativa e di cura nei luoghi di lavoro, nelle fabbriche, nei supermercati, negli asili, nelle case, nelle scuole, nelle strade.

Se si fermano le donne, il mondo si ferma. Nessuna deve mancare, nessuna deve subire. Si sciopera per tenere alta l’attenzione sulla violenza di genere, sui troppi femminicidi o episodi di violenza e sottomissione che le donne sono costrette a subire ogni giorno.

Si sciopera contro la precarietà, la dequalificazione, lo sfruttamento sul posto di lavoro. Si sciopera per il diritto di andare in maternità senza la paura di perdere il posto di lavoro.

Si sciopera dai ruoli, dai generi, dalle imposizioni di regole che distruggono la vita.

Si sciopera dentro e fuori i luoghi di lavoro, per le precarie, le disoccupate, le pensionate, le studentesse, le italiane senza cittadinanza, le casalinghe. Non una di meno!

L’Arci nazionale sostiene le ragioni delle mobilitazioni, che in Italia traggono origine dalla grande manifestazione del 26 novembre promossa da Non una di meno.

Molti comitati Arci hanno aderito allo sciopero globale delle donne e saranno presenti alle numerose manifestazioni di piazza nelle varie città italiane. Inoltre, come ogni anno, promuovono e organizzano eventi, spettacoli, reading e momenti di incontro e riflessione.

Lottomarzo a Trieste è:

Lottomarzo in Formazione// pubblica, laica, solidale: antisessista!

Nella giornata internazionale di sciopero delle donne contro la violenza anche l’università e le scuole si mobilitano.
-Per una formazione fondata sulla parità di genere e sul rifiuto di discriminazioni sociali, culturali e sessuali.
-Perché la violenza di genere può essere affrontata solo con un cambiamento culturale radicale che deve vedere in prima linea il mondo dell’educazione e della formazione.

Partendo da piazzale Europa/atrio dell’università centrale:
h 11-13: Lezione aperta sul tema “Violenza di genere e diritti umani: un percorso storico” (con la prof. Elisabetta Vezzosi – Dipartimento Studi Umanistici)
h 13-15: Pranzo sociale, musica e laboratorio di costruzione matrioske
h 15-17: Lezione aperta sul tema “Il genere” (con la prof. Sergia Adamo – Dipartimento Studi Umanistici).
h 17: Concentramento in piazzale Europa e discesa verso il corteo

Lottomarzo // Corteo NonUnaDiMeno – Trieste

CORTEO “NON UNA DI MENO”: in concomitanza con le manifestazioni di decine di altre città italiane e in solidarietà al movimento globale NiUnaMenos, alle 18.00 partirà dal Foro Ulpiano (Tribunale) un corteo che attraverserà il centro cittadino per invadere le strade con la potenza politica delle donne e rivendicare l’8 marzo come giornata di lotta contro la violenza di genere in ogni sua forma.
Il percorso si concluderà in Piazza Unità, dove si terrà un’ASSEMBLEA PUBBLICA sugli Otto Punti per l’Otto Marzo.

N.B.: il corteo NON è riservato alle donne, ma è aperto a tutti.

 

You may also like...