M’Illumino di Meno – 24 febbraio 2017

M’Illumino di Meno 2017 è condivisione #CondiVivo

Il 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, alla sua tredicesima edizione.

In questi anni sono stati spenti i principali monumenti italiani ed europei come gesto simbolico di risparmio energetico e dopo 13 anni di campagna la cura del pianeta è diventata sempre più impellente. Le sfide energetiche si rinnovano, così M’illumino di Meno si rinnova grazie alla partecipazione di centinaia di migliaia di sostenitori che si mettono in gioco in prima persona con azioni concrete.

Si rinnova perciò l’invito a spegnere le piazze, le illuminazioni private e pubbliche il 24 febbraio 2017.

Negli anni la partecipazione a M’Illumino di Meno è cresciuta in modo straordinario ed è giunto il momento di far diventare questa festa diffusa un appuntamento fisso e riconosciuto: Arci Nazionale sta portando avanti la proposta dell’istituzione della Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili e invita perciò tutti coloro che aderiscono a compiere un gesto di condivisione contro lo spreco di risorse, in aggiunta agli spegnimenti. E’ infatti dimostrato come la più grande dispersione energetica sia causata dallo spreco in tutti ambiti dei nostri consumi: alimentari, trasporti, comunicazione.

Per questo sosteniamo l’iniziativa di Caterpillar (trasmissione radiofonica di Radio2), che invita tutti gli ascoltatori il 24 febbraio a CondiVivere per la Festa del Risparmio Energetico:

Si può condividere l’auto per andare al lavoro.

Si può condividere la bicicletta e partire tutti insieme.

Si può iniziare ad usare il bikesharing o il car sharing.

Si può condividere il cibo: cucinare e mangiare insieme, a casa o in piazza.

Si può condividere il trapano, la polentiera, l’aspirapolvere, il tosaerba e la lavatrice.

Si può condividere la casa: con l’ospitalità, lo scambio, il divano o un posto per il sacco a pelo.

Si può condividere la banda: aprire il proprio wireless, sherare.

Si può condividere un saper fare: t’appendo quel quadro, t’insegno lo spagnolo, ti riparo la gomma della bicicletta.

Si può condividere un sapere: lasciare un libro o un giornale.

Si può condividere lo sport: correre insieme, pedalare, nuotare e sudare.

Si può condividere un telescopio e guardare le stelle che con le luci spente son più belle. E il cielo è di tutti, già condiviso

Si possono condividere i vestiti e i giocattoli usati dei nostri figli organizzando un baratto a scuola

Si possono condividere le incombenze, facciamo che oggi te lo porto fuori il cane

Si possono condividere i genitori e i bambini facendo i compiti insieme

Si può condividere qualsiasi cosa. Si può condividere un po’ di tempo. In silenzio. Si può anche parlare e ascoltarsi.

In ogni condivisione c’è un risparmio di energia.

Ogni condivisione genera energia.

Condividere fa bene.

Il decalogo di M’illumino di Meno

1. spegnere le luci quando non servono.

2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.

3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.

4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.

5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.

6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.

7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.

8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.

9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.

10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

Anche Arci Trieste parteciperà con una propria iniziativa, maggiori informazioni usciranno sul sito e sulla pagina Facebook Arci Trieste!

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = quaranta due

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>