Raccolta firme per i 12 Referendum 2013

Dove si firma a Trieste:

Presso i tavoli radicali in via delle Torri (in caso di pioggia ai Portici di Chiozza)

Giovedì 16.30-19.30, Sabato 16.30-19.30

Presso il Comune di Trieste in Largo Granatieri 2, primo piano stanza 210:

Lunedì ore 9.00-11.00 / 14.30-16.30, Martedì ore 9.00-11.00, Mercoledì ore 11.00-13.00

Giovedì ore 9.00-11.00/ 14.30-16.30, Venerdì ore 9.00-11.00

Presso la Corte d’Appello (Foro Ulpiano – Trieste) primo piano stanza 184

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 10,00

Ma anche il 31 luglio presso il Circolo Arci Stella, Casa del popolo Canciani in Via Masaccio 24!

Perché firmare?

12 proposte di Referendum, con la possibilità di essere sottoscritte in toto o in parte, secondo coscienza: per un’Italia più libera, civile e laica; scegliendo noi cittadini, senza occupare poltrone!
 —————————————————————————-
 I 6 quesiti del pacchetto “Cambiamo noi” (www.cambiamonoi.it):
1- ABOLIZIONE DEI RIMBORSI ELETTORALI AI PARTITI: basta finanziamenti obbligatori per il contribuente; si ai finanziamenti volontari. Per finanziare i partiti per la forza delle loro idee;
2- DIVORZIO BREVE: per eliminare i 3 anni di separazione obbligatoria che precedono il divorzio; oltre ad una lotta di civiltà, un piccolo passo per liberare i tribunali da pratiche inutili, e velocizzare una giustizia civile dai tempi biblici, che allontana gli investitori esteri, e scoraggia gli italiani;
3- OTTO X MILLE: per abrogare quelle norme che destinano comunque ad alcune confessioni religiose (e in minima parte allo stato) le quote di chi non esprime una scelta; quote che devono rimanere allo stato, per essere investite per TUTTI i cittadini;
4- DROGHE LEGGERE: eliminazione delle inutili norme riempi carcere, tramite l’abolizione della pena detentiva per reati di lievi entità. Rimarrebbe invece la sanzione penale pecuniaria.
5,6- IMMIGRAZIONE E LAVORO: per abrogare il reato di clandestinità (unico in europa), ed eliminare le norme discriminatorie che ostacolano l’ingresso nel mondo del lavoro regolare agli immigrati, che diventano così un costo sociale anzichè una risorsa per la comunità.
—————————————————————————-
I 6 quesiti del pacchetto “Giustizia Giusta” (www.referendumgiustiziagiusta.it/referendum-giustizia-giusta):
1,2- PER RENDERE PIU’ AGEVOLE PER IL CITTADINO L’ESERCIZIO DELL’AZIONE CIVILE RISARCITORIA (INDIRETTA), in caso di evidenti imperizie giudiziarie;
3- PER IL RIENTRO NELLE PROPRIE FUNZIONI (NEI TRIBUNALI), DEI MAGISTRATI FUORI RUOLO, spesso dislocati presso gabinetti ministeriali, con pericolosi pericoli di commistioni tra potere legislativo e giudiziario;
4- CONTRO L’ABUSO DELLA CUSTODIA CAUTELARE, che viene utilizzata sempre come una sorta di anticipo della pena; andrebbe quindi ripensata, utilizzando ad esempio gli arresti domiciliari per i fatti meno gravi, mentre verrebbe ancora applicata per reati gravi;
5- ABOLIZIONE DELL’ERGASTOLO, per superare il concetto di pena come vendetta sociale; ed attuare la Costituzione, che prevede il carcere come mezzo rieducativo, non punitivo;
6- SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, per avere dei giudici realmente equidistanti tra l’accusatore (pubblico ministero), e il difensore;
—————————————————————————-
12 riforme che possiamo fare NOI, ADESSO! Firmando per promuovere a scelta alcuni, o tutti i quesiti.
—————————————————————————-
I quesiti referendari, per essere accettati, devono essere passati al vaglio della Corte Costituzionale.
Per questo occorrono 500.000 firme, e c’è tempo solo fino a Settembre.
—————————————————————————-
Resoconto della campagna e l’elenco dei tavoli: www.radicalifvg.org/wp/trieste-referendum-2013-resoconto-della-campagna/
—————————————————————————-
Quando la politica dei partiti è paralizzata, tocca ai cittadini attivare la democrazia. Le vere riforme si realizzano così. Cambiamo noi, con i Referendum!

 

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>